INCONTRA LA NOSTRA Guida Alpina:
Johnson Williams Temba

Tanzania - johnson willium temba in piedi - johnson temba

Posizione: Assistente Guida Alpina

Data di nascita: 16 settembre 1994
Luogo di nascita: Kilimangiaro, Tanzania
Lingua parlata: inglese e swahili
Numero di anni nel settore dei viaggi: 7 anni, quattro anni da facchino, tre anni da Assistente Guida Alpina
Numero di anni di lavoro con Easy Travel: Da luglio 2022
 
 
 

Su di te 

Sono nato nel 1994 nel villaggio di Rau, vicino alla grande città di Moshi. Ho vissuto lì con i miei genitori, tre fratelli e una sorella. I miei genitori erano agricoltori e coltivavano colture come il mais. Da bambini spesso aiutavamo con i lavori agricoli. Ho frequentato la Rau Primary School dal 2001 al 2008, e successivamente ho frequentato la Majengo Secondary School, situata a Moshi, tra il 2009 e il 2012.

Sono entrato a far parte del VETA College nella città di Moshi dal 2013 al 2015 per seguire un corso tecnico. Dopo la laurea, ho iniziato a scalare il Kilimangiaro come facchino dal 2016 in poi, e per i sei anni successivi ho lavorato come facchino con diverse compagnie a Moshi.

Mi sono iscritto al Mweka Wildlife College nel 2019 e ho seguito un corso di guida alpina di un mese. Ho conseguito con successo il brevetto di guida alpina e sono diventato guida alpina. Prima di entrare in Easy Travel, sono stato guida alpina per diverse aziende per alcuni anni. Un amico mi ha detto che Easy Travel stava assumendo personale per i loro equipaggi di montagna del Kilimangiaro. È stato allora che ho colto l'occasione per fare domanda per un colloquio e ho ottenuto con successo un lavoro come Assistente Guida Alpina.

Parco preferito in Tanzania

Il mio parco preferito in Tanzania è il Kilimanjaro National Park. Mi piacciono le escursioni e scalare le montagne che è un'esperienza emozionante. È un lavoro che allena il mio corpo, rendendolo più sano e fisicamente in forma. La montagna ha una foresta pluviale e altre zone come la coltivazione, la brughiera, il deserto alpino e le zone artiche.

Percorso preferito

Il percorso Machame dura sette giorni.

Cibo preferito

Il mio cibo preferito è l'ugali samaki, farina di mais e acqua, mescolando fino a quando non diventa duro. Ha molti carboidrati, che sono buoni per i livelli di energia. Mi piace anche il pesce per le sue proteine, che è una buona dieta, soprattutto per gli escursionisti.

Passatempo favorito

Il mio hobby preferito è fare jogging perché mi piace tenermi in forma fisicamente, il che mi dà energia. Mi piace fare jogging al Moshi Club perché è un campo sportivo con buone strutture per allenare il tuo corpo. 

Programma televisivo preferito

Il mio programma televisivo preferito è qualsiasi programma sulla fauna selvatica perché posso imparare di più sugli animali e sugli ambienti in cui vivono. Queste informazioni mi insegnano cose nuove che mi rendono più informato e in grado di svolgere meglio il mio lavoro. 

Cantante/gruppo preferito

La mia cantante preferita è Mwana FA, una cantante locale. È il mio preferito perché ispira i giovani a lavorare sodo ea credere di poter realizzare i propri sogni.

14 Domande e risposte con Johnson Temba

Il Kilimangiaro è il viaggio di una vita perché gli escursionisti stanno affrontando la montagna più alta dell'Africa a 5895 m sul livello del mare. Quando sali sul Kilimangiaro, sperimenterai molte cose durante la tua escursione. Sperimenterai l'alta quota, qualcosa che potresti non aver mai provato. Sperimenterai la zona della foresta pluviale, la seconda zona sulla montagna, e ospita diverse specie di animali e uccelli. Vedrai anche diversi animali come scimmie blu, scimmie colobus e alcuni uccelli come la chat alpina. Avrai un grande equipaggio di montagna composto da cuoco, facchini e guide. Lo chef cucinerà pasti diversi e interessanti: ti divertirai a provare un vero assaggio del cibo tanzaniano. Durante la salita, l'equipaggio canterà e ballerà in modo che ascolterai - e imparerai - molte nuove canzoni dalle tue guide e facchini.

Il mio percorso preferito è il percorso Machame, che impiega sette giorni. Il percorso Machame ha un alto tasso di successo per arrivare in cima alla montagna, circa 98%. Questa opzione di sette giorni consente al tuo corpo di adattarsi facilmente all'altitudine perché il sentiero ha alcune parti che ti consentono di raggiungere un'altitudine più elevata rispetto al campo, dove dormirai la notte. Salire e scendere un po' più in basso per dormire aiuta il corpo ad adattarsi all'altitudine. Essendo sette giorni, il tuo corpo troverà più facile adattarsi all'altitudine.

Inoltre, scalando il Monte Kilimangiaro sulla rotta Machame, raggiungerai la vetta attraverso il campo base di Barafu, che ha più zig-zag sulla strada per la vetta. Ciò ti renderà più facile raggiungere la cima rispetto alla vetta attraverso altri campi base, che utilizzano percorsi più dritti e ripidi, rendendola più difficile.

Easy Travel è la scelta migliore per gli escursionisti per scalare il Monte Kilimanjaro perché ha le guide più esperte. Sanno soprattutto come affrontare il mal di montagna. Easy Travel ha anche le migliori attrezzature per scalare il Kilimangiaro, comprese le migliori tende, sacchi a pelo e altre attrezzature. Guide, facchini e chef di Easy Travel sono molto amichevoli e disponibili durante la tua esperienza escursionistica. Le opinioni dei trekker sono le più importanti e Easy Travel ha molte recensioni positive da parte di trekker di tutto il mondo.

Il mio mese preferito dell'anno per scalare il Kilimangiaro è settembre. È durante la stagione secca (e il mese del mio compleanno, quindi mi sento molto felice di essere sulla montagna in quel momento!) Inoltre, il tempo è generalmente buono quando si scala il Kilimangiaro a settembre. C'è meno possibilità di pioggia e non c'è troppa copertura nuvolosa in modo da poter godere di splendide viste dalla montagna. A settembre, il sentiero non è troppo polveroso o fangoso, quindi gli ospiti possono godersi molto di più il loro viaggio. Ci sono albe e tramonti meravigliosi perché c'è poca copertura nuvolosa nel cielo.

La mia parte preferita del Monte Kilimangiaro è l'area sommitale. Questo perché è così bello essere in cima all'Africa e la zona sommitale ti permette di vedere incredibili ghiacciai, godere di splendidi panorami e ammirare il paesaggio. Ci sono splendide viste sull'alba e sui ghiacciai. Gli escursionisti ammireranno la Lava Tower sul Monte Kilimangiaro, la roccia più alta lasciata dalle passate eruzioni vulcaniche. È un ottimo posto per gli ospiti per scattare foto. Al campo Barranco, c'è il Barranco Wall, dove devi fare un po' di arrampicata; questo è un altro ottimo posto per scattare foto durante la salita.
Alcuni trekker sono stupiti dal fatto che i facchini trasportino tutti i bagagli, le attrezzature e gli effetti personali dei trekker - fino a 20 kg per facchino! Possono portarlo sulla testa mentre camminano senza nemmeno usare le mani. Gli escursionisti inoltre non si aspettano le varie zone del Kilimangiaro, come la foresta montana, la brughiera e le zone del deserto alpino sulla montagna. Gli escursionisti sono anche piacevolmente sorpresi di come gli chef di montagna possano cucinare tutti i tipi di cibi freschi e di quanto i membri dell'equipaggio canteranno e balleranno sulla montagna, non importa quanto possano essere stanchi. A volte le persone sono sorprese dagli animali e dagli uccelli trovati sul Monte Kilimangiaro, come il bufalo sul lato occidentale, l'eland, i topi e le colombe. Alcuni trekker si aspettano che il Kilimangiaro abbia solo un picco, ma ci sono tre picchi sul Kilimangiaro: Shira, Mawenzi e Kibo.
La mia cultura preferita in Tanzania è la ricca cultura della famosa tribù Maasai. Il loro sostentamento dipende dall'allevamento di animali in gran numero. I Maasai hanno bellissimi gioielli tradizionali e abiti colorati, che sono attraenti per gli ospiti da acquistare come souvenir. La carne che tradizionalmente arrostiscono sui loro barbecue è molto apprezzata da molti dei visitatori della Tanzania. I Maasai hanno una grande cerimonia di danza, che include il loro famoso salto. Sono anche esperti nella preparazione di farmaci a base di erbe, come medicine contro la malaria e altri medicinali a base di erbe. Questi sono tutti realizzati con piante, alberi e altre risorse naturali locali. Alcuni uomini Maasai hanno più di dieci mogli

Le frasi che l'ospite dovrebbe imparare.

Mambo, che significa "come stai?" 

Mima, che significa "montagna" o "collina".

Jambo, che significa "ciao".

Vengo dalla tribù Chaga, originaria delle pendici del Kilimangiaro. I Chaga sono agricoltori sulle pendici del Monte Kilimangiaro, attratti dalla fertilità e dai nutrienti presenti nel terreno sulle pendici vulcaniche. Coltivano colture come banane e caffè sui pendii più bassi della montagna. La gente di Chaga crede che il Kilimangiaro sia una montagna di Dio, quindi è un posto dove pregare. La tribù Chaga utilizza alcune piante trovate sul Kilimangiaro per scusarsi con i propri compagni se hanno commesso un errore o causato un problema. Amo condividere informazioni sulla mia tribù con tutti gli ospiti che incontro in montagna. 

Prepararsi a scalare il Kilimangiaro, la vetta più alta dell'Africa, richiede un'attenta pianificazione, preparazione fisica e determinazione mentale. Inizia ricercando i vari percorsi disponibili, considerando fattori come difficoltà, tempo e scenario. Consulta scalatori esperti e tour operator affidabili per selezionare l'opzione migliore per il tuo livello di abilità e i tuoi interessi.

Per garantire una salita di successo, intraprendi un programma di fitness completo almeno tre mesi prima della scalata. Incorpora esercizi aerobici, allenamento della forza ed escursioni in pendenza con uno zaino carico per aumentare la resistenza e acclimatare il tuo corpo alle esigenze fisiche della salita. Esercitati a usare la tua attrezzatura da trekking, inclusi stivali, bastoncini e strati di abbigliamento, per diventare comodo e sicuro nel loro utilizzo.

Visita il tuo medico per un controllo approfondito e discuti la prevenzione e il trattamento del mal di montagna. Acquisisci familiarità con i sintomi e rimani vigile durante la salita. Infine, metti in valigia elementi essenziali come crema solare, repellente per insetti e un kit di pronto soccorso. Con questi preparativi sarai pronto per conquistare il Kilimangiaro.

Come guida alpina, ho scalato il Kilimangiaro 100 volte dal 2016. La prima volta è stata per sette giorni sulla via Machame. È stata un'esperienza diversa dall'essere un facchino perché hai più responsabilità come guida. Non stai trasportando tutti i bagagli e le attrezzature rispetto ai facchini, e cammini lentamente rispetto ai facchini perché stai scortando i trekker e spiegando le diverse cose che vedono durante il viaggio. Sarebbe utile se pianificassi il programma giornaliero (quante ore, quanti km, quanto in alto vanno). Devi anche controllare la salute dei clienti controllando i loro livelli di ossigeno, la frequenza cardiaca (pulsazioni) e come si sentono in generale, e devi anche assicurarti che i membri dell'equipaggio siano ben gestiti e coordinati.

Mal di montagna: andando in alta quota, potresti avvertire alcuni effetti collaterali come mal di testa, stanchezza, perdita di appetito, nausea, mancanza di ossigeno, diarrea o vomito. Chiunque può essere colpito e succede quando si riceve ossigeno insufficiente. Questo può farti perdere energia e farti abbandonare l'escursione. Più sali, più la tua frequenza cardiaca può aumentare a causa della mancanza di ossigeno.

Tempo e freddo – a volte la temperatura può scendere fino a -20 gradi Celsius, soprattutto durante la vetta, tra le 3:00 e le 6:30. A qualsiasi altitudine, la temperatura scende di notte. Durante un'escursione possono verificarsi forti piogge, quindi è necessario disporre dell'attrezzatura corretta per evitare che l'attrezzatura si bagni.

La mancata comunicazione della tua storia medica, ad esempio ipertensione, asma o malattie cardiache, può causare enormi sfide.

Innanzitutto, sali o cammina lentamente quando vai in alta quota. Questo perché quando sali troppo velocemente o corri, sarà troppo facile sviluppare un problema ai polmoni a causa della mancanza di ossigeno ad alta quota.

In secondo luogo, bevi abbastanza acqua durante l'escursione, non meno di 3 litri al giorno. Questo è molto importante per l'idratazione. Durante le escursioni, perdi molta acqua sudando molto. Quindi, hai bisogno di acqua per idratare il tuo corpo.

In terzo luogo, mangia bene, specialmente cibi sani, poiché questo ti aiuterà a ottenere più energia. Si consiglia di mangiare cibi a base di proteine e zucchero.

In quarto luogo, è bene sapere che l'acclimatazione è importante per gli escursionisti perché il tuo corpo ha bisogno di adattarsi ad alta quota. La tecnica utilizzata per raggiungere questo obiettivo è arrampicarsi in alto e dormire in basso. Puoi anche prendere pillole per l'altitudine, come Diamox se prescritte dal tuo medico, in quanto ti aiuteranno a evitare il mal di montagna.

In quinto luogo, vestirsi con abiti caldi quando fa freddo è fondamentale in modo che il tuo corpo non venga colpito dal freddo. Il sesto consiglio è di riposare a sufficienza.

Infine, segui tutte le informazioni che ricevi dalle tue guide perché sono molto esperte e conoscono la montagna molto meglio di te.

Le sfide che ho affrontato includono il freddo estremo durante il giorno della vetta, la perdita di attrezzatura come la protezione contro la pioggia e il sole, ecc., il mal di montagna durante la scalata come un terribile mal di testa, nausea o vomito e lunghe giornate di cammino a causa di trekker o membri dell'equipaggio malati che possono rallentarti.

RECENSIONI DEI VIAGGIATORI

Guarda cosa hanno da dire i nostri ospiti
Tanzania - recensioni guida di montaggio - johnson temba

Per ulteriori recensioni, fare clic su Qui e digita Mount Kilimanjaro nella casella "Cerca recensioni".