Contorno :
    Aggiungi un'intestazione per iniziare a generare il sommario

    23 domande con la nostra guida Safari: Gerald Mollel

    6 minuti di lettura
    Guida Easy Travel Safari Gerald Viaggio facile in Tanzania

    Easy Travel non potrebbe essere quello che è oggi senza le nostre guide incredibilmente appassionate e affidabili come Gerald. Potremmo anche arrivare al punto di dire che abbiamo le migliori guide di tutta la Tanzania.

    E poiché trascorrerai la maggior parte del tuo tempo in safari in compagnia delle nostre guide, pensiamo di presentartele. Quindi, unisciti a noi mentre presentiamo le nostre guide e poni loro 23 domande in un giro rapido:

    Incontra Gerald Mollel!

    Geraldo

    1. Qual è il tuo nome e cognome?

    Mi chiamo Gerald Elisha Mollel.

    2. Raccontaci un po' di te - famiglia, dove sei cresciuto, ecc

    Sono nato nel 1965 a Ilboru Village, distretto di Arumeru in Regione di Arusha. Sono il secondogenito in una famiglia di 6 figli. Sono cresciuto ad Arusha, dove ho anche frequentato la mia istruzione primaria e secondaria. Sono sposato e padre di 4 figli: 2 maschi e 2 femmine.

    3. Quali lingue sai parlare?

    Parlo una lingua maasai che è la mia lingua madre, il kiswahili e l'inglese.

    4. Hai dei soprannomi?

    SÌ. Ho un soprannome "Mjomba" che è un nome swahili per zio. Ho avuto questo nome da uno dei miei colleghi con cui ho lavorato una volta che, quando ci siamo incontrati per la prima volta, ha deciso di chiamarmi con quel nome perché non ci conoscevamo prima. Quindi, da lì tutti in ufficio hanno continuato a chiamarmi "mjomba". Ad oggi non ho alcun problema in quanto sono amichevole con tutto il personale di età diverse.

    5. Da quanto tempo fai la guida turistica?

    Lavoro come guida da più di 20 anni.

    6. Ricordi il tuo primissimo viaggio che hai condotto come guida?

    SÌ. Ricordo il primissimo viaggio che condussi come guida. È stato quando ho viaggiato nel Serengeti e non sono stato in grado di individuare la strada per il campo situato nel sud del Serengeti. Ho perso quasi 2 ore e ho cercato di fare del mio meglio. Mi sono perso perché sono andato a mostrare ai miei ospiti un ghepardo e non sono riuscito a trovare la via del ritorno. Sono stato davvero preso dal panico, ma quando ho guardato indietro e ho visto una certa collina che normalmente usiamo come segno di terra, è stato allora che ho riconosciuto le indicazioni corrette per il campo. In quegli anni non esistevano strade adeguate, in particolare nel Serengeti meridionale

    7. Da dove nasce la tua passione per la fauna selvatica?

    Nel mio villaggio Ilboru, dove sono nato e cresciuto, vedevo i babbuini e le scimmie, specialmente quando pascolavo le mucche di mio padre. Quando ero un ragazzino, nostro padre ci portava in gita con la famiglia al santuario del fiume Usa che ospitava diversi tipi di animali selvatici. Ho quindi sviluppato interesse per essere una guida di una guida locale di questo santuario del gioco. Quindi, quando ho completato la mia istruzione secondaria, sono entrato in un college per guide turistiche dove ho studiato diversi aspetti per diventare una guida di safari.

    8. Com'è una giornata tipica nella vita della guida safari Easy Travel?

    La giornata tipo inizia presentandosi tempestivamente al lavoro. Controllo un programma di safari, seguito da un controllo approfondito dell'auto del safari per assicurarmi che sia pulita e che tutti i meccanici siano stati eseguiti. Normalmente mi impegno con i meccanici per controllare il veicolo e imparare ulteriormente su come risolvere piccoli problemi come l'auto-elettrico, il sistema di alimentazione e tutte le cose che hanno a che fare con bulloni e dadi.

    9. Qual è la tua parte preferita della Tanzania e perché?

    La mia parte preferita della Tanzania è la parte settentrionale della Tanzania. Ciò è dovuto al tempo favorevole. Ha una terra fertile per l'agricoltura, ricca di grandi paesaggi come il Monte Kilimanjaro, il Monte Meru, Oldonyo Lengai, la Great Rift Valley e una ricca fauna selvatica.

    10. Hai dei talenti nascosti?

    SÌ. Oltre ad essere una guida, mi piaceva e sono stato addestrato per essere un insegnante di scuola.

    11. C'è una lezione o una storia particolare che ami insegnare ai tuoi ospiti riguardo alla natura o alla tua cultura?

    SÌ. Riguarda la cultura. Essendo un Maasai, insegnerò ai miei ospiti come diventare un guerriero. Nella cultura Maasai, abbiamo diverse classi di persone nella comunità classificate in base alla loro età. Ci sono giovani guerrieri di età compresa tra 14 e 30 anni, guerrieri Junior da 30 a 40 anni e guerrieri Senior da 40 a 55 anni e dai 56 anni in poi è in gruppo di anziani. Nelle cerimonie tradizionali, anche cibi o bevande vengono serviti secondo queste fasce di età. C'è un fatto interessante nella cultura Maasai, per esempio, quando macellano un toro durante la cerimonia, distribuiscono diverse parti di carne a seconda dell'età. Le parti molli come il fegato e il collo, sono normalmente date agli anziani. Le costole sono date ai guerrieri anziani e le zampe anteriori sono per i giovani guerrieri e le zampe posteriori sono per i guerrieri anziani mentre alle donne vengono normalmente date le frattaglie e la parte posteriore.

    12. Qual è stato il tuo momento più spaventoso come guida?

    Il mio momento più spaventoso è stato quando ho incontrato un pitone vicino alla mia tenda durante uno dei safari in campeggio. Ero molto terrorizzato perché non l'avevo mai visto prima. Il giorno dopo non ho dormito in tenda e invece ho passato una notte in macchina. 🙂

    13. Qual è il tuo animale preferito e perché?

    Il mio animale preferito è l'antilope d'acqua. Questo perché hanno un modo naturale per proteggersi dai predatori. Hanno la capacità di produrre un odore molto puzzolente e possono rendere la carne insapore. Questo metodo è noto come dispositivo anti-predatore. Quindi, molti predatori normalmente li evitano e li cacciano solo quando non ci sono altri mezzi per procurarsi il cibo.

    14. Qual è la domanda che ti viene posta di più?

    Durante il mio lavoro di guida, ho ricevuto molte domande dai miei clienti. Una delle domande più comuni che mi viene posta è: quando è il tuo prossimo viaggio?

    15. Qual è l'unica cosa che i viaggiatori devono ricordarsi di mettere in valigia per il loro safari?

    Dal lungo elenco di oggetti da preparare prima di venire al safari, consiglio di non dimenticare i repellenti perché alcune persone sono così sensibili quando vengono punti da un insetto.

    16.Quali consigli hai per le persone che vanno in safari per la prima volta?

     Capisco che le loro aspettative potrebbero essere così alte. Quindi, consiglierei loro di aderire alle culture della gente del posto e alle leggi del paese. In questo modo, si sentiranno a proprio agio e avranno la possibilità di interagire con la gente del posto e godere della ricchezza della cultura e della natura che la Tanzania detiene.

    17. Quale piatto tanzaniano consigli ai viaggiatori di provare durante la loro visita?

    Consiglio ai viaggiatori di provare "Loshoro". Questa è una ricetta alimentare favorevole Maasai i cui ingredienti sono chicchi di mais bolliti e mescolati con latte acido. Se ben preparato, questo alimento può durare anche 7 giorni e mantenere comunque un gusto appetitoso! Normalmente viene conservato in una zucca, quindi può essere una bevanda e allo stesso tempo un alimento! Dato che può rimanere a lungo senza diventare stantio, può essere servito a un ospite in visita quando non si ha il tempo di preparare un altro cibo.

    18. Cosa ti piace fare nel tuo tempo libero?

    Nel tempo libero leggo i libri sulla fauna selvatica e guardo la TV.

    19. Sei una persona gatto o una persona cane?

    Sono una persona gatto.

    20. Se apriamo il lettore musicale del tuo cellulare, quale canzone troveremo che è stata riprodotta l'ultima volta?

    Sono innamorato della musica country ispirata al compianto Jim Reeves. L'ultima canzone che troveresti suonata per ultima è "This world is not my home" di Jim Reeves.

    21. Qual è l'ultima foto che hai scattato con il cellulare?

    L'ultima foto che ho scattato con il mio telefono ha un ghepardo con la sua preda Thomson Gazelle.

    22. Hai una barzelletta preferita che vorresti raccontare

    È sempre divertente il momento in cui scherziamo. La mia battuta preferita sarebbe chiedere quante strisce ha la zebra. Molte persone non riescono a rispondere a questa domanda, ma in realtà, ha solo 2 strisce cioè in bianco e nero!

    23. Infine, se potessi dare ai viaggiatori una ragione per cui devono visitare la Tanzania nel corso della loro vita, quale sarebbe?

    In effetti, il mio adorabile paese, la Tanzania, ha tutto ciò che fa desiderare ai viaggiatori di visitare qui. Ho una ragione per sottolineare il motivo per cui devono visitare qui, e questo è il movimento di massa degli animali che si spostano sulla terra (la Grande Migrazione del Serengeti) che non può essere visto da nessun'altra parte sulla terra.

    Unisciti a noi!

    Stai cercando di unirti a Gerald e al team in un'esperienza indimenticabile? Contattaci oggi e inizia a pianificare un viaggio che offrirà ricordi che dureranno una vita. Vuoi saperne di più sulle nostre guide? Dai un'occhiata alle nostre altre interviste Qui.

    Musaddiq Gulamhussein - Proprietario - Easy Travel Tanzania

    Circa l'autore: Musaddiq

    Incontra Musaddiq Gulamhussein, proprietario di Easy Travel Tanzania, una compagnia turistica che crea esperienze di safari che cambiano la vita da oltre 35 anni. Musaddiq ha esplorato la Tanzania, sviluppando una profonda comprensione delle culture e delle tradizioni locali. Segui il suo viaggio e scopri l'esperienza del Safari africano attraverso i social media e il blog di Easy Travel.

    Mettiti in contatto

    Leggi altri blog come questo:

    Hai domande? Siamo qui per aiutare!