pngfienile

INCONTRA LA NOSTRA Guida Alpina:
Adolf Mashauri Kuyenga 

Tanzania - adolf mashauri kuyenga in piedi - guida alpina adolf-kuyenga
Posizione: Assistente Guida Alpina
Data di nascita: 26 dicembre 1986
Luogo di nascita: Arusha, Tanzania
Lingua parlata: inglese e swahili
Numero di anni nel settore dei viaggi: 13 anni, sette anni da facchino, poi sei anni da guida
Numero di anni di lavoro con Easy Travel: 12 anni

A proposito di Adolfo

Sono nato al Mount Meru Hospital di Arusha City, in Tanzania. Ho vissuto nella parte Daraja Mbili di Arusha con i miei genitori e quattro fratelli. Mio padre si guadagnava da vivere lavorando per l'azienda che produce birra Kilimanjaro.

Successivamente mi sono trasferito nella regione di Mara, che si trova nella parte settentrionale della Tanzania, vicino al confine con il Kenya. Ho vissuto lì con i miei nonni e ho studiato alla scuola elementare di Kanderema dal 1996 al 1998. Prima di completare la mia istruzione primaria, sono tornato dai miei genitori ad Arusha. Lì ho continuato alla Uhuru Primary School dal 1998 al 2002, e un anno dopo ho iniziato alla Loliondo Secondary School, completando la mia istruzione secondaria nel 2006.

Dopo aver completato la scuola secondaria, sono tornata ad Arusha per aiutare mia madre per alcuni anni. È stato allora che ho inseguito il mio sogno di scalare il Kilimangiaro nel 2011. Ho iniziato come facchino, lavorando per diverse aziende per un anno fino a quando, nel 2012, sono entrato in Easy Travel come facchino e ho lavorato lì fino al 2016. Nel 2017, ho iscritto a un corso di un anno presso il Tropical Center, un college di turismo e gestione della fauna selvatica. Nel 2018 sono tornato a lavorare con Easy Travel come facchino, ma a ottobre 2018 sono andato al Mweka Wildlife College per un corso di guida alpina. Ho preso la patente e Easy Travel mi ha promosso alla posizione di Assistente Guida Alpina.

Mi sono sposato con mia moglie nel 2013. Nel 2014 è nata mia figlia Anastasia che ora ha sette anni. Mio figlio Mashauri ora ha un anno e due mesi e viviamo tutti insieme a Daraja Mbili.

Parco preferito in Tanzania

Il mio parco preferito in Tanzania è il Kilimanjaro National Park perché ho sognato di scalare questa montagna sin da quando ero un ragazzino. Ho imparato molto a scuola sulla calotta glaciale in vetta. 

Percorso preferito

Itinerario Machame, con sei giorni di trekking

Cibo preferito

Il mio cibo preferito è l'ugali con il pesce. Si tratta di farina di mais trasformata in una pasta dura, accompagnata da pesce di lago fritto. È stato il mio cibo preferito sin da quando ero giovane e a volte lo mangiavamo tre volte a settimana. 

Passatempo favorito

Il mio hobby preferito è guardare e giocare a calcio. Gioco per divertimento da quando ero giovane e mi piace guardare le partite.

Programma televisivo preferito

I miei programmi TV preferiti sono il New Safari Channel e il canale African Wildlife perché ogni giorno imparo cose nuove sulla fauna selvatica e questa conoscenza mi aiuta nella mia professione nel settore del turismo. 

Cantante/gruppo preferito

Il mio cantante preferito è Diamond Platinum dei WCB Lebo Wasafi. Ha ispirato molti bambini piccoli a partecipare alla musica e ha cambiato la sua vita attraverso la musica. È un noto musicista nell'Africa orientale e nel resto dell'Africa.

14 Domande e risposte con Adolf 

Il Monte Kilimanjaro è un viaggio indimenticabile per molte ragioni diverse. Durante la scalata, ti mescoli con persone provenienti da regioni diverse, tribù diverse, culture e stili di vita diversi, tutti in un gruppo che scala insieme il Kilimangiaro. I trekker provengono da varie parti del mondo e incontrano membri dell'equipaggio provenienti da diverse parti della Tanzania, da diverse culture e tribù. Puoi incontrare membri dell'equipaggio delle tribù Maasai, Chagga, Sukuma, Wajita o Pare. E ce ne sono anche altre decine!

È anche una montagna che persone di tutte le età possono scalare. Gli escursionisti disabili, giovani e anziani possono arrivare in vetta con il percorso giusto, la giusta lunghezza dell'escursione e l'equipaggio giusto. Che tu abbia nove o 89 anni, puoi fare trekking sul Kilimangiaro!

Il mio percorso preferito è il percorso Machame di sette giorni perché il salire e scendere del terreno permette ai trekker di dormire bene, e questo li aiuta ad acclimatarsi. Il tempo è moderato, a volte soleggiato e talvolta nuvoloso. Questa è una delle vie con un alto tasso di successo in vetta.

Easy Travel è la scelta migliore per gli escursionisti che vogliono scalare il Kilimangiaro perché il servizio dell'azienda è eccezionale. Hanno direttori d'azienda esperti, cuochi, facchini, guide alpine e personale d'ufficio che preparano in modo eccellente per tutti i viaggi.

Easy Travel fornisce una buona attrezzatura come tende, sacchi a pelo, bastoncini da passeggio e servizi igienici portatili. Alla fine dei viaggi, gli ospiti danno quasi sempre un feedback positivo all'azienda.

È un'azienda ben organizzata, dalla sede centrale al personale di montagna e agli autisti. Una buona collaborazione assicura che l'azienda si classifichi in alto per i suoi standard elevati e il livello di servizio. Questa è una squadra che lavora in modo professionale rispetto a molte altre società.

Gli escursionisti devono scalare il Kilimangiaro durante il mese più consigliato. Il mio mese dell'anno preferito per scalare il Kilimangiaro è giugno perché è la stagione secca, ed è caldo durante il giorno, e sebbene freddo di notte, è comunque il migliore, secondo me. 
La mia parte preferita del Monte Kilimanjaro è la sezione sud-orientale della montagna. Qui sperimenterai la foresta montana, che è molto fitta e ricca in termini di flora e fauna presenti nella foresta. Puoi anche trovare antilopi, duiker, scimmie e uccelli, come il turaco. Ci sono fiori come l'impatiens Kilimanjaro e l'impatiens Pseudoviola. I ruscelli provengono dalla foresta e scorrono verso la città di Moshi e l'importante zona di coltivazione dove la popolazione locale coltiva i raccolti e si prende cura degli animali su un terreno ricco di terreno fertile con molta acqua. 
Le persone non si aspettano di scoprire una foresta pluviale tropicale sul Monte Kilimanjaro. E vicino alle condizioni tropicali, è molto raro trovare ghiacciai, ma gli escursionisti sono sorpresi di trovare grandi ghiacciai sulla cima della montagna. Non si aspettano di mangiare cibi freschi e cotti per l'intero viaggio in montagna. Sono spesso deliziati dalla calda ospitalità e dall'alta qualità del servizio fornito dall'equipaggio di montagna (facchini, guide, chef).  
La cosa che preferisco della cultura tanzaniana è quanto siano uniche e speciali le diverse culture. Ho visto molti stili di vita e culture della Tanzania. Tuttavia, la cerimonia della danza tribale Maasai, con i suoi incredibili salti, è una delle cose culturali più incredibili che abbia mai visto.  

Palo palo, che significa "piano piano".

Jambo, che significa "ciao".

Senza pensieri, che significa "nessuna preoccupazione"

I nostri ospiti saranno sorpresi di apprendere che appartengo alla tribù "Wajita". Siamo originari della regione di Mara vicino al Lago Vittoria. Queste persone coltivano i raccolti e allevano il bestiame. Il nostro pasto principale è l'ugali con pesce di lago. Abbiamo cerimonie tradizionali durante la raccolta di raccolti come mais, miglio e miglio perlato. I membri della tribù preparano una bevanda locale, chiamata "togwa", dal miglio perlato, e durante le loro cerimonie ballano e saltano, come la tribù Maasai.

Il primo è un consiglio sui farmaci, poiché tutti i trekker devono assicurarsi di avere un kit di pronto soccorso che è importante portare con sé per sicurezza. Questo dovrebbe includere farmaci come antidolorifici, bende ecc.

L'attrezzatura adeguata e appropriata è vitale, poiché un trekker deve avere la giusta attrezzatura da vetta, un buon sacco a pelo, attrezzatura da pioggia, bastoncini da passeggio, materassi per dormire e l'abbigliamento giusto. Seguire i principi dell'escursionismo è fondamentale; questo significa camminare lentamente per consentire al corpo di adattarsi agli aumenti di elevazione.

Bere almeno tre litri di acqua al giorno è importante. Sudi e perdi acqua durante la camminata, quindi devi recuperare bevendo acqua.

È molto importante consumare tre pasti al giorno: una colazione sana e abbondante, un pranzo leggero e una cena leggera. Devi continuare a dare energia al tuo corpo per tutto il giorno perché l'escursionismo brucia molte calorie. Gli escursionisti devono guadagnare calorie e possono fare uno spuntino durante il trekking con cibi come cioccolato, biscotti o frutta.

Come guida, ho scalato con successo il Kilimangiaro più di 80 volte. Arrivando in cima tutte queste volte, ho affrontato alcune sfide come guida e facchino. Come guida, puoi affrontare la stanchezza o talvolta dolori alle articolazioni del ginocchio. Quando ero un facchino, era difficile arrivare in vetta perché non avevo i migliori vestiti caldi, quindi faceva freddo nella parte più impegnativa della salita.

Il Monte Kilimanjaro è la vetta più alta dell'Africa, a circa 5895 m sul livello del mare. L'altitudine è una delle sfide che tutti i trekker e l'equipaggio devono affrontare. Questo può essere un grosso ostacolo per le persone che fanno escursioni, in quanto può causare l'abbandono o lo sviluppo di malattie da parte degli scalatori. Puoi ammalarti così tanto da non riuscire a continuare la salita.

Una scarsa preparazione può essere problematica perché l'escursionismo richiede una preparazione praticando l'acclimatazione su piccole o alte montagne nel tuo paese d'origine prima di scalare il Kilimangiaro. Il tuo corpo ha bisogno di abituarsi ad adattarsi a quote più elevate. La pratica ti aiuterà durante il tuo viaggio sul Monte Kilimanjaro.

L'attrezzatura di scarsa qualità può essere una preoccupazione quando si scala il Kilimangiaro. Un trekker deve mettere in valigia scarpe adeguate o scarponcini da trekking e vestiti caldi.

Possono verificarsi affaticamento o stanchezza, indicando che il tuo corpo non può andare oltre. La soluzione migliore è smettere di salire più in alto.

Il tempo è un'altra sfida principale che molti trekker e l'equipaggio devono affrontare sul Kilimangiaro. Ciò può influire sulle possibilità di raggiungere la vetta o addirittura impedire il successo di una vetta. Possono verificarsi anche infortuni e l'arrampicata è pericolosa se qualcuno si è storto la caviglia.

Questo è un fattore importante che impedisce alla maggior parte degli scalatori di raggiungere la vetta. Il primo è qualche consiglio sui farmaci, poiché i trekker potrebbero voler prendere pillole per il mal di montagna se prescritte/consigliate dal proprio medico.

L'escursionismo ha bisogno di preparazione praticando l'acclimatazione su piccole o alte montagne nel tuo paese d'origine prima di scalare il Kilimangiaro. Il tuo corpo ha bisogno di abituarsi ad adattarsi a quote più elevate. La pratica ti aiuterà durante il tuo viaggio sul Monte Kilimanjaro.

Seguire i principi dell'escursionismo è fondamentale; questo significa camminare lentamente per consentire al corpo di adattarsi agli aumenti di elevazione.

Bere almeno tre litri di acqua al giorno è importante. Sudi e perdi acqua durante la camminata, quindi devi recuperare bevendo acqua.

È molto importante consumare tre pasti al giorno: una colazione sana e abbondante, un pranzo leggero e una cena leggera. I cibi pesanti possono causare problemi ad alta quota. Devi continuare a dare energia al tuo corpo per tutto il giorno perché l'escursionismo brucia molte calorie. Gli escursionisti devono guadagnare calorie e possono fare uno spuntino durante il trekking con cibi come cioccolato, biscotti o frutta.

Quando un trekker o un equipaggio si ammala e ha bisogno di essere salvato nel punto più alto della montagna, diventa una sfida in quanto una guida deve portare il trekker/membro dell'equipaggio a un'altitudine inferiore perché non esiste una vera infrastruttura per scendere dalla montagna. Quindi, l'equipaggio deve utilizzare una barella e una manodopera significativa, il che richiede molto più tempo per far scendere il trekker/membro dell'equipaggio.

I servizi igienici del parco nazionale non sono molto puliti, il che fa sì che molte persone vadano nella boscaglia. Questo, a sua volta, porta alla contaminazione del terreno montano.

Il tempo è una delle sfide che affrontiamo ogni giorno. Se è troppo secco, il più delle volte è molto polveroso e questo provoca naso che cola o tosse. Quando piove, quasi tutto sarà bagnato. Il terreno diventa molto soffice e fangoso e rende il percorso scivoloso.

Gli escursionisti possono scegliere di non condividere le loro informazioni mediche e la loro storia con l'equipaggio. Quando ci troviamo a quote più basse, rilevare eventuali problemi che un trekker potrebbe riscontrare è difficile. Tuttavia, quando siamo ad alta quota, puoi notare un problema che sta affrontando un trekker. A quel punto potrebbe causare un'emergenza poiché le guide non erano a conoscenza di una condizione medica preesistente.

RECENSIONI DEI VIAGGIATORI

Guarda cosa hanno da dire i nostri ospiti
Tanzania - recensioni guida montana - guida alpina adolf-kuyenga

Per ulteriori recensioni, fare clic su Qui e digita Mount Kilimanjaro nella casella "Cerca recensioni".